mercoledì 24 febbraio 2010

Oh, My God!

Io non credo in Lui, ma proprio per niente però mi piacerebbe farlo. E' che sono troppo razionale, cazzo, troppo. Son litigata con Dio ormai da troppo tempo, ma da qualche mese il nuovo amico, credente e praticante, che mi son "fatta" (in senso lato) mi ha rimesso la pulce nell'orecchio. Lui è tenerello assai, mi ha "beccata" su FB. Premetto che non accetto chi non conosco, MAI. Solo che lui se n'è venuto fuori con quella storia che ,alle superiori, stavamo e nello stesso corridoio ed è stato un mio "fan" ( io non l'avevo manco mai visto). Che li per li gliel'ho anche detto: " sti cazzi, chissà a quante butti giù sta storiaccia" ma poi mi ha ricordato di come mi vestivo, con chi "camminavo" in che banco stavo seduta eccecc. E' stato credibile assai e l'ho aggiunto anche per non fargli cadere un mito. Sta cosa, però non me la spiego, ero così per i cazzi miei ai tempi ( non che ora..)stavo, sempre e SOLO, col mio compagno di banco Giorgio. Tra me e Giò non c'è stato mai niente, mi piaceva zero, però gli volevo bene, faceva poche domande e si rideva tutto il tempo. Tutti pensavano che, per il semplice fatto che fossimo di sesso opposto, tra noi s'inciuciava, ma io me n sbattevo li trovavo piccoli così. Giorgio si divertiva a fare sempre la stessa gag,ovunque fossimo allungava il passo lasciandomi indietro, poi si voltava e mi urlava contro " Chiara è finita, lo vuoi capire F-I-N-I-T-A Non ti amo più" mi facevo anche un pò rossa a sentirlo però i mezzo alle risate gli rispondevo " no, Giò ti prego non farmi questo io ti amo ancora" e tutti lì a fissarci, ma me ne sbattevo li trovavo piccoli così. Ritornando al mio amico praticante è un grande. Stupidamente ho sempre pensato che chi fosse credente vivesse in modo timorato ed in funzione di Dio. Ma de che!!! Il mio amico credente ha mille hobby ed interessi, una cultura da metterti in imbarazzo e tra le tante crede anche in Dio. Niente di più niente di meno. Io poi l'ho anche conosciuto in carne ed ossa, ultimamente, il mio amico credente, tra un'ora ci esco pure e non mi farà di certo predicozzi. Lui è ganzo assai, se ne uscirà con concetti e paroloni, che a volte comprendo altre no, ma la cosa caruccia è che poi aggiunge quel suo " che come ben sai significa..."e me lo spiega, che è caruccio forte io lo so che lui discretamente vuole insegnarmelo. E' bello questo di lui, non tutti lo fanno, in molti te la buttano li per dar sfoggio, poi non spiegano c'hanno paura che se te la spiegano l'impari pure te e perdono il primato, ste ciofeche. Porca vacca se è Rock il mio amico dovreste conoserlo, fidatevi. Lui crede ed è anche Rock. Che poi ci sta. In questi ultimi anni tutte le persone che credevo rock alla fine non lo erano. Fateci caso son solo autocelebrativi, stan li imbrigliati in un personaggio, fingendosi chiusi in un loro mondo, così quasi per contratto, chi vuol sembrare più semplice di quello che è ostentandolo è il peggiore, fidatevi. Ora io non è che, grazie al mio amico credente, credo. Ma assolutamente NO. Solo che ho imparato che Rock non prescinde da Dio e che, a volte, si è troppo prevenuti. Tutte le persone, anche sceme, stupide eccecc TUTTE meritano di essere non dico frequentate, ma almeno conosciute per poi decidere, ne va della nostra evoluzione. E che Dio ce la mandi buona :D

Etichette:

9 Commenti:

Alle 25 febbraio 2010 00:50 , Anonymous ruggioso ha detto...

uh ma allora ci sei sempre :) che piacere rileggerti!!!
Un saluto,
Rug

 
Alle 25 febbraio 2010 00:50 , Anonymous ruggioso ha detto...

uh ma allora ci sei sempre :) che piacere rileggerti!!!
Un saluto,
Rug

 
Alle 25 febbraio 2010 01:06 , Anonymous Joli ha detto...

Rug ci sono sì..di rado ma ci sono!
piacere mio ritrovarti :*

 
Alle 25 febbraio 2010 01:06 , Anonymous Joli ha detto...

Rug ci sono sì..di rado ma ci sono!
piacere mio ritrovarti :*

 
Alle 2 marzo 2010 16:56 , Anonymous aurelianobuendia ha detto...

nella mia classe eravamo sette maschi.
su sette  ben due  sono diventati o stanno per diventare preti.
non era un liceo cattolico ma statale.
bene. Ho concluso che evidentemente le 14  ragazze della classe erano  poco avvenenti e poco provocanti. altrimenti non c'è spiegazione

 
Alle 2 marzo 2010 16:56 , Anonymous aurelianobuendia ha detto...

nella mia classe eravamo sette maschi.
su sette  ben due  sono diventati o stanno per diventare preti.
non era un liceo cattolico ma statale.
bene. Ho concluso che evidentemente le 14  ragazze della classe erano  poco avvenenti e poco provocanti. altrimenti non c'è spiegazione

 
Alle 4 marzo 2010 20:38 , Anonymous topperblog ha detto...

Il tuo ragionamento è sacrosanto. Io non credo in dio ma nemmeno dio crede in me e continuiamo a ignorarci così.

 
Alle 4 marzo 2010 22:12 , Anonymous Joli ha detto...

Aureliano..o forse la spiegazione è che eri tu piacente, ai loro occhi, da fargli rendere tale decisione ahahah :***

Topper vai tranquillo, gioia, ci son io che credo in te!:D

 
Alle 4 marzo 2010 22:12 , Anonymous Joli ha detto...

Aureliano..o forse la spiegazione è che eri tu piacente, ai loro occhi, da fargli rendere tale decisione ahahah :***

Topper vai tranquillo, gioia, ci son io che credo in te!:D

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page